Dettaglio News

6-dic-2016

"Is a question of time"


COMUNE DI POTENZA

Museo Archeologico Provinciale "M. Lacava"
dal 15 dicembre 2016 fino al 5 marzo 2017

Organizzazione: Associazione "Visioni Future" con il patrocinio della Provincia di Potenza

Personale di Fabrizio Cotognini a cura di Lorenzo Benedetti
Vernissage giovedi, 15 dicembre 2016, ore 17.30 Museo Archeologico Provinciale - Via Lazio, 18 - Potenza;a seguire cerimonia di donazione dell’operaThe World di Fabrizio Cotognini alla Fondazione Città della Pace concluderà la serata lo spettacolo Canto Clandestino di e con Mimmo Sammartino.

Fabrizio Cotognini è nato a Macerata nel 1983, vive e lavora a Civitanova Marche.
Diplomato all'Accademia di Belle Arti di Macerata in Pittura e Scultura nel 2009, ha partecipato a numerose mostre.
Caratterizzato da un costante rimando all'antico rivisitato in chiave contemporanea e dall’utilizzo privilegiato del disegno, elemento cardine di una ricerca che si avvale anche delle possibilità dei nuovi media, il lavoro di Fabrizio Cotognini cattura al suo interno varie declinazioni dell'orizzonte archeologico e storico-artistico. Il tempo, la memoria e la storia sono, nella sua ricerca, figure maestose, capovolte, stravolte o incurvate in un apparato scenico teso a sospenderne la stabilità. Si tratta di un discorso in cui la parola sposa l'immagine in un serrato dialogo fra segno, disegno e scrittura che si fa luogo di contemplazione e, nel contempo, di concentrazione riflessiva. Ma anche apparente - e soltanto apparente - nota a margine che ricorda le intime delizie di un libro antico. Finanche di una miniatura tardogotica o di un raro decoro che lascia intravedere la scrupolosa cura per ogni singolo particolare.

 

A seguito del grande apprezzamento ricevuto e dato il grande successo di pubblico la mostra di Fabrizio Cotognini “Is a Question of Time” a cura di Lorenzo Benedetti che si tiene presso il Museo Archeologico Provinciale di Potenza verrà prorogata fino a domenica 5 marzo 2017 , così da permettere la visita alle numerose scolaresche regionali e interregionali che ne hanno fatto richiesta.

La Mostra è stata realizzata dall’Associazione “Visioni Future” e dalla “Fondazione Morra Greco” ed affianca le opere dell’Artista marchigiano a quelle classiche della collezione permanente del Museo Archeologico costruendo una originale relazione tra classico e moderno che supera i limiti cronologici e stilistici e genera un’energia nuova mettendo in contatto due mondi solo apparentemente distanti.


Allegati